Sentiero della Rocca del Serro

Montaldo Roero
1 h e 30 min
4,00
125 m
Difficoltà: EF (Escursionista Facile)
Difficoltà: MD (Mountain Bike Difficile)
GPS

ITINERARIO

Partendo dalla piazzetta del centro storico del paese (p.za Viglione), si segue la S.P. nella direzione indicata dalle paline, attraversando il piccolo ponte della Rocca della Fontana (per l’antica presenza di una fonte comunale persasi nel tempo), con vista sul castello di Monticello. Alla sinistra, il rilievo della Madonna delle Grazie, chiesetta del 1600 edificata su un antico sito di osservazione e difesa .Poco oltre, sulla destra, si può usufruire di un punto acqua.
Si attraversa quindi il suggestivo ponte sospeso sulla rocca, disteso lungo il diaframma che divide i due versanti per giungere al bivio Baldissero d’Alba – Monteu Roero e proseguire verso quest’ultima direzione.
La provinciale, addentrandosi tra castagneti secolari, costeggiando un’area pic-nic (punto acqua) arriva (a 1250 m. dalla partenza) al bivio palinato “Cristo delle Rocche e Rocca del Serro”.
Il sentiero,che un tempo collegava Montaldo a Monteu Roero, si snoda tra pini silvestri, castagni, pioppi bianchi e tremuli, robinie e noccioli selvatici, sino ad inoltrarsi in un’ area più selvaggia ed ombrosa, dove appaiono le prime felci.
Inizia una breve salita che sbocca in un piccolo, incantevole pianoro impreziosito da un artistico altarino votivo in ferro battuto, il Cristo delle Rocche.
Tra castagni, roverelle, pini silvestri e ginepri si apre un bellissimo punto panoramico da cui è possibile godersi la vista sulla rocca e sul paese.
Ci troviamo ad un’ altezza di 375 m. ed è da qui che inizia la parte più impegnativa del percorso.
Si prosegue a sinistra per il sentiero “Primo dell’Orto” , ripida discesa (nella parte iniziale provvista di scalini) verso il fondo della rocca, serpeggiante su una stretta lingua di terra a cavallo tra due forre.
Dieci minuti di discesa mozzafiato che si attenua gradualmente sino a raggiungere il fondo della rocca, tra felci, sambuchi, salici, ontani (verne) ed edera, tipiche essenze di ambiente umido.
Il sentiero prosegue, segnalato, sino a raggiungere il trivio Rocca del Serro, confluenza del ventaglio di rocche ( e rii ) tra il ponte superiore e i confini con Monteu Roero.
“Serro” deriva da “cerrum”, per la presenza un tempo (se ne hanno notizie sin  dal 1200) di un maestoso, isolato cerro, particolare tipo di quercia.
Il cammino continua lungo un rittano di notevole  interesse geologico e tartufigeno, tra alte pareti verticali di rocca ingentilite in sommità da isolati pini silvestri, veri e propri bastioni di marne a strati grigi e gialli.
Si risale gradatamente  tra bagolari (favarun), ciliegi selvatici e robinie sino allo spazio aperto con vista sulle frazioni di Monteu Roero, sui bricchi e sorì sino ad incrociare la provinciale per giungere, dopo aver ammirato  l’ antica torre di avvistamento e oltrepassato l’abside romanica di S.Giovanni, alla piazza di partenza.

AVVERTENZE

Il sentiero non è consigliato per l'utilizzo in mountain bike per via del tracciato molto tecnico.

TORNA A TUTTI I SENTIERI
Condividi questo articolo
STAMPA    la pagina è ottimizzata per la stampa formato A4

Storia di Montà

di BALDASSARRE MOLINO
Il volume sulla storia di Montà, dalle origini al Settecento, con mappe, ricostruzioni grafiche, e la versione integrale degli Statuti di Montà del 1501 | 445 pagine a colori.
€ 25.00 - Subito disponibile

ROERO,
flora spontanea e vegetazione

di FRANCO ROTA
La grande opera sugli aspetti morfologici, geologici, idrografici e climatologici del Roero | 383 pagine a colori.
€ 25.00 - Subito disponibile

ROERO,
repertorio artistico

di WALTER ACCIGLIARO
La grande opera sull'arte dei Comuni del Roero | 572 pagine a colori.
€ 35.00 - Subito disponibile

ROERO,
repertorio storico

di BALDASSARRE MOLINO
La grande opera sulla storia dei Comuni del Roero | 380 pagine a colori.
€ 35.00 - Subito disponibile