Borghi delle Rocche - Bra

Bra

Città considerata la capitale del Roero, ha dato origine al movimento internazionale di Slow Food, organizzazione che promuove la scoperta, purchè lenta, di sapori genuini che caratterizzano il nostro territorio. Ricca di palazzi e chiese, è uno dei maggiori centri del Barocco Piemontese.
Imperdibili i reperti Romani, risalenti al II secolo a.C., ammirabili a Pollenzo (frazione di Bra) e a Palazzo Traversa.

 

CENNI STORICI

 

Sulle sue colline la presenza umana è accertata già durante il neolitico. Nel periodo romano (II secolo a.C.) venne fondata, lungo il Tanaro, la città di Pollentia (l’attuale Pollenzo) –importante centro di commercio tra pianura Piemontese e porti Liguri-. A testimoniare la loro presenza troviamo l’anfiteatro, sfruttato come fondamenta del borgo di Pollenzo e i numerosi reperti conservati a Palazzo Traversa.
L’origine della città di Bra si deve, probabilmente, ad un gruppo di monaci che nel 1082 diedero vita ad un borgo che si estese sulle terre assegnategli da Adelaide di Susa. Poco dopo il Mille si insediò, con la conseguente costruzione di un castello, la famiglia De Brayda.
Bra divenne un comune libero nella seconda metà del XII secolo, anche se sarebbe rimasta sotto la costante attenzione dei comuni di Alba, Asti, dei Conti di Savoia, dei Marchesi di Saluzzo e del Monferrato. Caduta svariate volte sotto diversi domini, Bra raggiunge il rango di città nel 1760, su decreto di Carlo Emanuele III. Durante il ‘700 nascono molteplici bellezze architettoniche e l’800 dona i natali a diverse persone illustri, come: San Giuseppe Benedetto Cottolengo, l’archeologo Brizio e gli scienziati Craveri (fondatori dell’omonimo Museo).
Il nuovo secolo vede la nascita di industrie conciarie che provocarono un vero e proprio flusso migratorio dal meridione del Paese, per far fronte all’elevata richiesta di mano d’opera. Successivamente, a partire dal ‘900, la città divenne un luogo molto importante per le produzioni orticole, vitivinicole, agroalimentari e zootecniche del Piemonte.

COSA VEDERE:

S. Andrea. Parrocchiale barocca risalente al 1672 sotto la direzione del Guarini, con un aiuto finanziario degli abitanti di Bra. La maestosa facciata viene accompagnata da interni ricchi di marmi, affreschi e tele.

Palazzo Traversa. Testimonianza di arte tardo-gotica, risale alla metà del ‘400. Ospita il Museo Archeologico (in special modo vengono raccolti reperti risalenti all’epoca romana) e Storico Artistico (potrete trovare svariate tele raffiguranti la cittadina in diversi periodi storici e ritratti dei personaggi più conosciuti nati a Bra).

Museo Craveri di Storia Naturale. Nasce come semplice collezione privata nella prima metà dell’ottocento ad opera dell’avv. Angelo Craveri. Trasmessa la passione per la natura ai figli, Federico e Ettore, questi fondarono l’omonimo Museo nel 1843.  A seguito della loro scomparsa il museo fu donato dagli eredi al Comune di Bra.

Pollenzo. Antica città romana, era un centro di importanza strategica e commerciale molto importante in età augustea. Oggigiorno, si può ammirare il perimetro dell’antico anfiteatro con le case disposte secondo lo sviluppo delle sue mura. Il castello venne ricostruito da Re Carlo Alberto nel 1832, ornato di elementi romanici e gotici. La chiesa di San Vittore al so interno conserva alcune parti del coro proveniente dall’Abazia di Staffarda.

 

 

Condividi questo articolo
STAMPA    la pagina è ottimizzata per la stampa formato A4

Storia di Montà

di BALDASSARRE MOLINO
Il volume sulla storia di Montà, dalle origini al Settecento, con mappe, ricostruzioni grafiche, e la versione integrale degli Statuti di Montà del 1501 | 445 pagine a colori.
€ 25.00 - Subito disponibile

ROERO,
flora spontanea e vegetazione

di FRANCO ROTA
La grande opera sugli aspetti morfologici, geologici, idrografici e climatologici del Roero | 383 pagine a colori.
€ 25.00 - Subito disponibile

ROERO,
repertorio artistico

di WALTER ACCIGLIARO
La grande opera sull'arte dei Comuni del Roero | 572 pagine a colori.
€ 35.00 - Subito disponibile

ROERO,
repertorio storico

di BALDASSARRE MOLINO
La grande opera sulla storia dei Comuni del Roero | 380 pagine a colori.
€ 35.00 - Subito disponibile